Che sia un saggio, una raccolta di poesie o un romanzo, il libro è l’oggetto ideale per avere risposte sul mondo, sugli altri e ancor più su noi stessi.

di ANTONIO SICA

Partire dalla cultura e dalla formazione per creare “buoni cristiani ed onesti cittadini”. È questa la formula, ormai collaudata da anni, che ha attuato l’oratorio Salesiano di Salerno. Lo ha fatto in maniera pratica: rendendo accessibile a tutti, grazie all’apporto dei volontari, corsi di approfondimento e dopo scuola per gli studenti, dalle elementari fino ai primi anni dell’università.

Alla vigilia del 25 maggio, giorno in cui è nato nel 1887 Padre Pio da Pietrelcina, al secolo Francesco Forgione, Tv2000 trasmette un film documentario del giornalista Luigi Ferraiuolo su uno dei testimoni di santità più amati al mondo: San Pio. Un Padre Pio visto da vicino, cent'anni dopo l'addio alla sua amata terra natale.

Le emozioni e le paure dei migranti del Meridione d’Italia, parallelo casuale ma non troppo di quelle dei migranti d’oggigiorno dal Meridione africano, faranno da fil rouge alla nuova opera di Enzo Acri, il regista napoletano già apprezzato dal grande pubblico con “Un camorrista perbene” del 2010 e dagli addetti ai lavori con il docufilm “Nisida storie maledette di ragazzi a rischio” : un lavoro, quest’ultimo che gli è valso riconoscimenti sia dal San Francisco University College di Brooklyn che dal presidente del Burough di Brooklyn Marty Markowitz .

Ospite della Regione Puglia, sarà presentato al XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino il romanzo “I panni del saracino” dell’autrice italo-argentina Gladis Alicia Pereyra.

Si arriva armati solo di una borsa da viaggio, andando alla ricerca di una risposta alla domanda: come si vive dentro un'opera d'arte? Al vertice del percorso espositivo della mostra "Doubt" di Carsten Holler in Pirelli HangarBicocca a Milano, in quello stesso Cubo che aveva ospitato la bolla volante di Tomas Saraceno o una delle più intense narrazioni per sculture di Juan Munoz, si trova ora l'opera "Two Roaming Beds (Grey)": due letti in lento ma costante movimento nei quali è possibile vivere una reale esperienza del contemporaneo, passandoci una notte intera e avendo solo per sé tutta la mostra di Holler.

"Dopo tanti anni di splendido lavoro insieme ho deciso di dedicarmi di più alla mia famiglia, una semplice scelta di vita. Auguro ai miei meravigliosi compagni ancora tanti anni di successi".

Approda a Lipari la rassegna culturale Repubblica70 inaugurata a febbraio a Reggio Emilia dalla Massoneria del Grande Oriente d’Italia per celebrare il settantesimo anniversario della Repubblica italiana e che in queste settimane  sta realizzando convegni in varie città italiane, luoghi simboli del paese.

L’attrice Caterina Shulha sarà la madrina della seconda edizione del Formia Film Festival che si svolgerà dal 27 al 30 Aprile.

Una tecnica innovativa per la cura del dolore osteoarticolare persistente è stata presentata ieri a Caserta nel corso di un meeting su ‘terapia del dolore osteoarticolare con radiofrequenza’, svoltosi nella Clinica Sant’Anna, alla presenza di un folto gruppo di medici campani e pugliesi.

di LUCIO GAROFALO

Un dato ricorrente nelle crisi che investono periodicamente il capitalismo sono le oscillazioni della pubblica opinione alla ricerca di una soluzione.

Un racconto di grande attualità, un’indagine dal sapore e dal linguaggio contemporaneo, l’epica lotta tra bene e male, l’abnegazione di un gruppo di agenti della Guardia di Finanza divisi tra lavoro e vita privata. Sono questi gli elementi della serie che ci mostra il mondo della Guardia di Finanza, un unicum nel panorama delle forze di polizia.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Wade Wilson (Ryan Reynolds) è un mercenario senza scrupoli per cui tutto ha un prezzo, finché scopre la sua anima gemella: una prostituta di nome Vanessa (Morena Baccarin). Quando tutto sembra andare per il meglio, Wilson scopre di avere un cancro all'ultimo stadio. Per questo viene avvicinato da un sinistro personaggio che ha in serbo una proposta di cura insolita. Wilson accetta ma finisce per essere vittima di un esperimento genetico dagli esiti imprevedibili.
Dopo dodici anni di tentativi Ryan Reynolds finalmente riesce a vestire i panni di Deadpool in un film interamente dedicato all'omonimo fumetto Marvel e tagliato su misura per lo humour cinico e corrosivo che caratterizza i personaggi da lui interpretati.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Sono gli anni Venti del diciannovesimo secolo. Soldati, esploratori, cacciatori di pelli, mercenari solcano i territori ancora sconosciuti d'America per trarne profitto. Glass (Leonardo Di Caprio) è l'uomo che meglio di tutti i suoi compagni di spedizione conosce la terra impervia in cui si sono inoltrati. Il suo compito è riportare la compagnia al forte e tutto ciò che lo preoccupa è proteggere suo figlio, un ragazzo indiano.
Lo scontro con un grizzly lo lascia in condizioni prossime alla fine. Il più arrogante della compagnia, Fitzgerald (Ton Hardy), si offre di restare per dargli sepoltura, ma lo tradisce orribilmente. La volontà di vendicarsi rimetterà in piedi Glass e darà inizio ad un'odissea leggendaria. 

A cura di Gabriele Gaggiotti

Pittore paesaggista della Danimarca dei primi anni del '900 Einar Wegener (Eddie Redmayne) ha vissuto due vite, la prima con una moglie a Copenhagen, e la seconda a Parigi come Lili Elbe. Infine ha tentato la prima operazione chirurgica della storia finalizzata al cambio di sesso.
Attratto dall'abbigliamento femminile dopo un gioco erotico con la moglie e sempre meno capace di smettere di vestirsi e atteggiarsi da donna, nel corso di diversi anni Einar vuole lasciare il posto a Lili, che percepisce come un'entità separata.
Aiutato e supportato attraverso molte difficoltà dalla moglie Gerda (Alicia Vikander) da cui è sempre meno attratto, Einar fugge dalla medicina del proprio tempo che lo vuole internare o dichiarare schizofrenico e si rifugia nella chirurgia sperimentale, conscio che quella che intende provare è un'operazione mai tentata prima e dai rischi immani.