comune caserta 3

La Giunta Comunale, su proposta del vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele, ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione dello “Urban Center” della città di Caserta.

Questa struttura nascerà negli spazi dell’ex “Wifree Gallery”, allocata al piano terra della sede del Comune tra piazza Ruggiero e piazza Vanvitelli. Il progetto prevede che vengano liberati completamente i locali, attualmente abbandonati e privi di qualsiasi funzione, riadattandoli a nuovi utilizzi. In particolare, l’idea dell’Amministrazione è quella di dar vita, al piano terra, sia ad un punto informativo turistico moderno ed al passo coi tempi, dotato di mezzi tecnologici di ultima generazione, che ad uno spazio multimediale interamente dedicato ai giovani. In questo caso, l’area sarà messa al servizio dei giovani talenti casertani, che vorranno prodursi in attività di carattere artistico (musica, teatro, danza) e culturale, nel senso più ampio. Ci sarà la possibilità anche di organizzare incontri e dibattiti pubblici. Una parte dello spazio dello Urban Center, poi, sarà soppalcato per circa 70 mq e qui saranno allocati gli uffici dedicati al programma Pics Europa, che prevede la realizzazione di alcuni importanti progetti destinati a modernizzare la città nel suo complesso. Sempre all’interno della struttura, poi, potranno essere sviluppati strumenti di promozione e commercializzazione del territorio, attraverso l’applicazione delle tecnologie al turismo e alla valorizzazione della città.

“Dopo anni di totale abbandono – ha spiegato il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele – la nostra Amministrazione ha deciso di puntare fortemente sul rilancio dell’ex ‘Wifree Gallery’ del Comune attraverso un progetto innovativo e di grande valore. Abbiamo voluto destinare quest’area centrale della città ai giovani, all’innovazione e alla cultura. In questi spazi, infatti, tutti i ragazzi emergenti del panorama culturale e artistico casertano avranno la possibilità di esprimersi e di coltivare il proprio talento. È chiaro che lo Urban Center diventerà anche luogo di pubblico dibattito, di promozione territoriale e di sviluppo turistico”.