Stamani l’ambasciatrice britannica in Italia e nella Repubblica di San Marino, Jill Morris, ha effettuato una visita al Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio.

L’ambasciatrice è stata ricevuta dal sindaco di Caserta, Carlo Marino, accompagnato dalla consorte, dall’assessore alla Cultura, Daniela Borrelli, dal prefetto Raffaele Ruberto, dal questore Antonio Borrelli, dal presidente di Confindustria Caserta, Luigi Traettino, dal presidente del Distretto Aerospaziale Campano (DAC), Luigi Carrino, e dalla presidente dei giovani industriali casertani, Angela Casale.

L’ambasciatrice è stata accolta dai tanti figuranti in costume d’epoca borbonica facenti parte del Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio. Protagonista della giornata anche l’Istituto Alberghiero “Ferraris” di Caserta, che ha realizzato alcuni dolci a tema, tra cui un’enorme torta raffigurante la Reggia di Caserta.

L’ambasciatrice ha compiuto una visita completa ed accurata all’intero Complesso Monumentale del Belvedere, rimanendo affascinata dalla straordinaria storia dell’utopia di Ferdinando IV Re di Borbone e dall’eccezionale portata sociale e produttiva dell’esperimento leuciano. Particolarmente apprezzata la parte dedicata al museo di archeologia industriale, con il torcitoio e gli antichi telai appena rimessi in funzione grazie ad un progetto che ha visto la collaborazione tra Comune di Caserta, Regione Campania, Confindustria e Rete San Leucio Textile e che porterà presto alla ripresa della produzione della seta con la tecnica tradizionale. Al termine della visita il primo cittadino ha donato all’ambasciatrice un tableau in seta di San Leucio, mentre i figuranti del Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio le hanno consegnato una copia del Codice delle Leggi Leuciane.

“Con l’ambasciatrice Morris – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – si è subito stabilito un rapporto cordiale e improntato alla massima collaborazione. Intendiamo rafforzare il legame tra Caserta e la Gran Bretagna attraverso un lavoro che porti ad una partnership sia sotto il profilo culturale e del turismo che economico. In tal senso la presenza oggi dei massimi rappresentanti di Confindustria è un segnale molto incoraggiante. L’ambasciatrice è rimasta molto colpita dalla meraviglia del Belvedere, che rappresenta uno dei punti di forza del nostro territorio. Voglio ringraziare l’Istituto Alberghiero ‘Ferraris’ per la collaborazione fornita, così come i figuranti del Corteo Storico della Real Colonia di San Leucio, sempre in prima linea per valorizzare le bellezze del territorio. Un grazie particolare al presidente del DAC, Luigi Carrino, per l’impegno profuso in questa circostanza”.