Risultati immagini per UNIONE ITALIANA CIECHI

“Il numero di coloro che perderanno la vista o diventeranno ipovedenti è destinato ad aumentare se non sono garantiti i servizi di prevenzione, cura e riabilitazione visiva, per questo è necessario che anche l’italia faccia la sua parte inserendo nell’agenda sanitaria pubblica, azioni a tutela della salute visiva, evitando oltre la sofferenza che colpisce le persone affette da gravi patologie visive invalidanti, anche un aggravio di spesa sociale per il bilancio dello Stato.

A dirlo è l’avv. Giulia Antonella Cannavale, presidente della sezione provinciale della Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Caserta, che in occasione della 17° giornata mondiale della vista con la collaborazione di IAPB Italia (Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità), organizza per gioved’ì 12 ottobre 2017 dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle18.00, nel comune di Santa Maria Capua Vetere presso la villa comunale, una giornata di sensibilizzazione della popolazione e delle Istituzioni, con la possibilità di effettuare grazie all’unità mobile oftalmica screening visivi gratuiti. “La Giornata Mondiale: Ti aiutiamo a vederci chiaro, non avrà solo l’obiettivo di sensibilizzare, ma intende difendere e tutelare un bene prezioso qual è la vista”. Per questo motivo, continua il presidente della sezione provinciale di Caserta della Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.), quale partner della U.I.C.I., l’evento, sarà strumento di diffusione della cultura della prevenzione e di diagnosi tempestive, salvaguardando così la salute degli occhi”. 
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), ha evidenziato che la salute visiva deve ricevere un’adeguata attenzione all’interno dei Sistemi Sanitari Nazionali, considerato che sono circa 3 miliardi in tutto il mondo le persone afflitte da gravi problemi visivi, per le quali dovrebbe essere garantito l’accesso a cure tempestive e di qualità. Conclude il presidente Cannavale: “la cecità in alcuni casi si può fermare – l’80% delle cause che portano alla cecità sono prevenibili e per questo motivo continueremo il nostro impegno nella diffusione della prevenzione e dell’informazione, grazie al supporto di tutti i partner e delle istituzioni coinvolte. Durante la giornata verranno distribuiti opuscoli informativi e gadget dai volontari della U.N.I.Vo.C., mentre i dirigenti della U.I.C.I.saranno a disposizione di tutti i cittadini, amministratori e dell’opinione pubblica per approfondire il tema della disabilità visiva, delle proposte mediche innovative, degli ausili tiflo-didattici e tiflo-informatici che agevolano i disabili visivi nel compiere quotidianamente gesti di vita comune, sia a livello personale che professionale.