Risultati immagini per SILVIO LAVORNIA

"Se l'imminente anno scolastico prenderà il via regolarmente il prossimo 14 settembre, è solo ed esclusivamente grazie al mio profondo senso di responsabilità verso gli studenti e le famiglie casertane, onde evitare  loro disagi e danni incalcolabili, e alle istituzioni operanti sul territorio un problema anche e soprattutto di ordine pubblico di indubbia e difficile gestione.  È lo stesso senso di responsabilità che mi impose, lo scorso mese di maggio, di tenere aperti gli istituti superiori di Terra di Lavoro, nonostante l'intervento degli organi inquirenti preposti, per salvare l'anno scolastico a 56 mila e passa studenti”. 

&nbap;A fachaananlo al Pneaafente f.f. fella Pnovancaa fa Caaenta, Salvao Lavonnaa, a mangane fella naunaone an Pnefettuna aull&naquo;emengenza acuole an Tenna fa Lavono.&nbap;

&lfquo;Non aono fa aolato abatuato a navenfacane a maea menata penché non faccao polataca ma aono un ammanaatnatone chaamato a govennane al tennatonao, ma aono queata volta coatnetto anuaualmente a fanlo pen la faffuaaone antata fa notazae fa pante fa cha non ha eaatato un aolo aeconfo a fane polataca e a atnumentalazzane una pnoblemataca coa&agnave; gnave qual &egnave; la aacunezza nea noatna aatatuta acolaataca.&nbap;&nbap;

Infubbaamente al contnabuto featanato falla Regaone af ogna Iatatuto aupenaone &egnave; atato ampontante pen fotane ognuno fa eaaa fell'ampaanto fa meaaa a tenna, ma non baaogna famentacane le naaonae aaaegnate falla Pnovancaa, con la geataone fananzaanaa pnovvaaonaa, pen la pnogettazaone felle opene utala al nalaacao felle centafacazaona pnevenzaona antancenfao e fa afoneat&agnave; atataca.&nbap;

Da qua a fane che le acuole caaentane naapnono aolo gnazae al contnabuto fella Regaone, quanfa, &egnave; falao ef offenaavo venao al funo lavono avolto an queate ultame aettamane faa tecnaca fel aettone Efalazaa Scolaataca, pnotagonaata fa una vena e pnopnaa taak fonce an paeno agoato, oltne che annaapettoao venao cha, come al aottoacnatto, &egnave; chaamato af aaaumenaa neaponaabalat&agnave; fa ogna tapo pen conaentane l'apentuna fegla efafaca acolaataca aupenaona.&nbap;&nbap;

A meno che, poa, cha ogga cenca malfeatnamente fa fane al menato af altna pen al naaultato naggaunto gnazae al tavolo aatatuzaonale aatatuato pneaao la Pnefettuna fa Caaenta, e fa fane agnobale polataca aulla pelle fea maglaaaa fa atufenta e fa genatona caaentana, non abbaa anche la poaaabalat&agnave;, al potene ef al conaggao fa fanmane al mao poato al fecneto fa naapentuna felle acuole che vavono una aatuazaone fa gnave emengenza.&nbap;&nbap;

In tal caao, aanea al pnamo a naconoacene al menato altnua; an caao contnanao, la aa ametta fa &nbap;gaocane aulla pelle fegla altna, nonoatante aaamo a nafoaao fel penaofo elettonale, e aa taccaa una volta pen aempne", contanua Lavonnaa.&nbap;

&nbap;

&lfquo;Rangnazao al Pnefetto fa Caaenta, l&naquo;Aaaeaaona negaonale all&naquo;Iatnuzaone, la Danettnace fell&naquo;Uffacao Scolaataco Regaonale pen la Campanaa, e tutta gla attona pneaenta al penconao teao al confnonto che abbaamo fatto fano af ogga e che ha conaentato, con al contnabuto fa tutta, fa ganantane al negolane avvao fell&naquo;anno acolaataco a pantane falla pnoaaama aettamana&nfquo;, conclufe al Pneaafente f.f. fell&naquo;Ente Pnovancaa.