Risultati immagini per FORZA ITALIAPresso la sede del Coordinamento provinciale di Forza Italia, i rappresentanti provinciali, regionali e nazionali del partito hanno dato vita ad un’operazione verità sull’emergenza economico – finanziaria che sta investendo la Provincia di Caserta a seguito dell’applicazione della legge Delrio. Erano presenti il Coordinatore provinciale di Forza Italia Caserta  e consigliere regionale Gianpiero Zinzi; il Presidente provinciale di Forza Italia e deputato Carlo Sarro; il consigliere regionale Massimo Grimaldi; il deputato Paolo Russo. Presenti, inoltre, ad illustrare la situazione economica della Provincia passata ed attuale, l’ex presidente della Provincia  Domenico Zinzi e l’attuale presidente facente funzioni, Silvio Lavornia. 

“Sull’emergenza in atto sono state diffuse molte menzogne – ha dichiarato il Coordinatore provinciale Gianpiero Zinzi – siamo qui a raccontare la verità ricordando le priorità sulle quali Forza Italia si è battuta portando la ‘vicenda Caserta’ nelle diverse sedi istituzionali, sempre riscontrando però l’atteggiamento ostruzionistico del centrosinistra in Regione che sullo stesso tema ha opinioni diverse a seconda dei territori in cui amministra o meno. La vicina provincia di Salerno, infatti, versa nella stessa situazione di emergenza che sta affrontando Caserta, con strade e scuole prossime alla chiusura e stipendi dei dipendenti a rischio. Eppure lì il Partito Democratico è concorde nell’affermare che la responsabilità sta tutta nella legge Delrio. Si decidano e soprattutto siano davvero propositivi sul territorio come ha fatto Forza Italia. Ribadiamo la disponibilità dei nostri parlamentari che hanno sottoscritto l’emendamento al decreto Enti locali in discussione alla Camera. Il 23 maggio saremo in piazza con i dipendenti, gli studenti e le famiglie, perché questa è una battaglia che va combattuta insieme”. “De Luca smetta i panni di risolutore. Se c’è un’emergenza da affrontare – ha dichiarato il Presidente provinciale di Forza Italia Caserta, Carlo Sarro – non lo si fa di certo con un milione di euro, oltretutto gettando fumo negli occhi di famiglie e studenti perché se la cifra va divisa tra 93 istituti scolastici ad ognuno spetterebbe 10mila euro. Una cifra irrisoria e offensiva per l’intero territorio”. “Le scuole della provincia di Caserta – ha dichiarato il consigliere regionale Massimo Grimaldi – non si troverebbero in questa situazione se la Giunta De Luca avesse avuto nei confronti dell’edilizia scolastica e di Terra di Lavoro la stessa attenzione della Giunta Caldoro che aveva destinato 30 milioni di euro per gli istituti della Campania. Questi fondi sono stati poi distolti per destinarli ad altri settori”. “E’ in atto un’azione strategica contro la provincia di Caserta da parte di chi ha governato questo Paese. Siamo pronti a ragionare sulle province – ha dichiarato l’onorevole Paolo Russo – ma difendiamo a spada tratta cittadini, studenti e famiglie. Non possiamo dire lo stesso del centrosinistra i cui parlamentari hanno dimostrato di contare ben poco non riuscendo neanche a tutelare il territorio dal quale provengono”.