Risultati immagini per workshop-seminar

Giovedì 11 maggio, doppio appuntamento alla Biblioteca Comunale “Alfonso Ruggiero” (di Caserta) con percorsi culturali e degustazioni di software libero, un biglietto di ingresso, con visita guidata, nel mondo dell’informatica libera e a tutti accessibile.

L’Associazione Software Libero LUG Caserta, con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Caserta, accoglierà i cittadini a partire dalle ore 11:00 per un workshop-seminar sul tema della migrazione al software libero nel privato e nella Pubblica Amministrazione (P.A.). Il primo incontro, quello della mattina, avrà l’obiettivo di introdurre il cittadino, già utente (spesso inconsapevolmente), al significato di software libero, alla filosofia a questo sottesa ed ai pericoli derivanti dall’utilizzo di programmi proprietari. Non mancheranno esempi pratici, un dibattito pubblico e un servizio di assistenza individuale (all you can ask). Nel pomeriggio, invece, dalle 16:00 in poi, la Comunità di Caserta per la promozione e la diffusione del software libero sarà al servizio degli intervenuti per l’installazione assistita di una distribuzione GNU/Linux appositamente selezionata sulla base delle esigenze di ognuno. Portate il vostro computer, non importa che sia lento o datato, ne guadagnerà in termini di prestazioni e affidabilità: tutto questo senza spendere un euro, perché il software libero proposto sarà anche gratuito! Per chi vorrà, ma comunque entro le 13:00, l’attività prevista per il pomeriggio, cioè l’installation party, potrà essere avviata nell’ultima frazione di mattinata. L’evento, oltre che godere dell’attiva partecipazione dei Soci e dei volontari, che seguiranno i cittadini lungo tutto il percorso di formazione partecipata, ospiterà in particolare Pasquale Popolizio (Vicepresidente della International Web Association Italia, IWA Italy), il quale rifletterà sull’implementazione e l’utilizzo degli standard nel web; Giovanni Caliendo (esperto di sicurezza e privacy), affrontando il tema della gestione della privacy con l’ausilio dei sistemi informatici liberi; Sonia Montegiove (Presidente di LibreItalia), con un suo contributo off-line; e Agostino Natale (esperto di software development e system engineering), aprendo una porta sull’importanza degli strumenti liberi per la creazione di strutture e procedure nella P.A. Spesso tendiamo a trascurare gli effetti che gli strumenti informatici hanno, giorno dopo giorno, sulle nostre vite. Per non cadere nei tranelli che si nascondono dietro ‘gli schermi luminosi’ bisogna dotarsi di quegli attrezzi indispensabili per agire consapevolmente.