Risultati immagini per CASERTA CAVA COCOZZA

Dopo tanti anni di incuria e abbandono, il Comune di Caserta ha deciso di organizzare un’opera di pulizia straordinaria per quel che concerne le cave “Fusco” e “Cocozza”, aree che si trovano lungo via Rossetti, ovvero la storica arteria di collegamento tra Caserta (frazione di Mezzano) e le zone della cintura storica casertana, ovvero Casertavecchia, Casola, Pozzovetere e Sommana.

Dopo il forte interessamento e l’impegno messo in campo dal consigliere comunale della zona collinare della città, Domenico Maietta, il sindaco Carlo Marino ha organizzato una riunione operativa al termine della quale è stato stabilito di dare il via, già a partire dalla giornata di lunedì 8 maggio, ad un intervento di pulizia delle due cave, oltre alla potatura degli alberi e alla sistemazione del verde presente in loco.

La situazione di abbandono delle cave “Fusco” e “Cocozza” va avanti da diversi anni ed è perfettamente visibile anche percorrendo la strada di collegamento tra Caserta e le frazioni collinari. L’intervento di pulizia e di riordino delle due aree va nella direzione di ridare decoro all’intera area pedemontana della città, già interessata nei mesi scorsi da altre operazioni di questo tipo.

“L’obiettivo – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – è quello di valorizzare al meglio il nostro patrimonio storico, artistico e culturale, di cui Casertavecchia, assieme a tutte le altre località della cintura storica casertana, rappresenta una delle parti più importanti. Dopo i tanti interventi di manutenzione, di pulizia del verde e di riqualificazione e dopo l’istituzione della Ztl nel Borgo, abbiamo deciso di effettuare quest’opera significativa, in un’area abbandonata da troppi anni. Gradualmente interverremo in tutte le zone della città, a partire dalle frazioni, per restituire a tutti i quartieri decoro e dignità”.