Risultati immagini per piazza cattaneo caserta MERCATINI

“Nelle prossime ore sarà pronta un’ordinanza, sulla base del comma 4 dell’articolo 54 del Tuel, recentemente modificato dal decreto numero 14 del 20 febbraio scorso, che conferisce ulteriori poteri ai sindaci in materia di sicurezza urbana.Tutto ciò a tutela di piazza Cattaneo, per evitare che quel luogo si trasformi ancora una volta in una zona dominata dall’illegalità”.

Così si è espresso il sindaco di Caserta, Carlo Marino, intervenuto stamani in Prefettura in occasione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.“In questi giorni – ha proseguito il sindaco – la Giunta approverà una delibera con la quale si darà il via alla sperimentazione di un mercatino etnico, con venditori autorizzati, che dovranno pagare regolarmente l’occupazione degli stalli, con l’assoluto divieto di vendere merci contraffatte. Ho già dato mandato agli uffici del Settore Attività Produttive di compiere rapidamente dei sopralluoghi, per individuare delle aree non lontane da piazza Cattaneo, dove si possa dar vita a questo mercatino. Ho visto un clima di ottima collaborazione con tutti i rappresentanti istituzionali e delle forze dell’ordine presenti al tavolo. Il prefetto si è mostrato molto attento a tutte le tematiche prese in esame”.

All’ordine del giorno del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica non c’era solo la questione di piazza Cattaneo, ma anche la vicenda movida nel centro storico. “Su questo punto – ha aggiunto Marino – ci saranno importanti novità. In primo luogo andrà avanti il nostro progetto di istituire la Ztl in via Gasparri, in modo da rendere meno caotica la circolazione in centro, soprattutto nei fine settimana. Inoltre, applicheremo con rigore un’ordinanza emanata a suo tempo dal Commissario Nicolò che comporterà, nella zona della movida, un’interruzione della musica a mezzanotte e la chiusura dei locali alle 2. Per fare osservare queste prescrizioni allungheremo anche i turni del personale della Polizia Municipale. Il nostro obiettivo – ha concluso il sindaco – è quello di contemperare le esigenze dei residenti e di chi ha deciso di investire nel centro della città”.