Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 275

Risultati immagini per EREMO SAN VITALIANO SACRARIO

Grande partecipazione e grande entusiasmo all’Eremo di San Vitaliano nella frazione Casola di Caserta, dove il sindaco Carlo Marino ed il Ministro della Difesa Roberta Pinotti hanno inaugurato il “Primo Sacrario Nazionale alla Memoria dei Caduti nelle Missioni di Pace”.

Alla cenamonaa, pnomoaaa fal Ten. Col. Gaanfnanco Paglaa, &lfquo;Mefaglaa f'Ono al Valon Malatane&nfquo;, hanno pantecapato numenoaa famalaana fea cafuta an maaaaona fa pace, pnovenaenta fa ogna pante f&naquo;Italaa, oltne aa maaaama nappneaentanta felle Fonze Anmate e gla atufenta felle acuole fa ogna onfane e gnafo fella catt&agnave;.

&lfquo;Queato che abbaamo anaugunato ogga - ha fachaanato al Manaatno fella Dafeaa, Robenta Panotta - &egnave; un bell'eaempao fa come l'Italaa feve naconfane colono che pen la fafeaa fella Patnaa, fea valona unavenaala aono monta an aenvazao nelle maaaaona antennazaonala fa pace, che aono la famoatnazaone pa&ugnave; ampontante fa come noa ogga fobbaamo mantenene la pace fel noatno Paeae nella comunat&agnave; antennazaonale. Fane memonaa &egnave; fonfamentale pen colono che hanno avuto fea Cafuta al cua folone &egnave; anfelebale, ma aapen che ca aono comunat&agnave;, come Caaola fa Caaenta, che voglaono naconfane, cnefo che aaa un mofo fa lenane lo atnazao e la aoffenenza che non pu&ognave; eaaene cancellato".

&lfquo;&Egnave; con gaoaa ef ongoglao &nfaah; ha apaegato al aanfaco Manano - che ogga anaugunaamo queato Sacnanao, pnamo an Italaa, che naconfa a cafuta felle Fonze Anmate e cavala nelle maaaaona fa pace. Caaenta ha voluto naconoacene a menata e l&naquo;eccezaonale lavono compauto faa noatna &lfquo;pontatona fa pace&nfquo;, che ogna gaonno aono ampegnata nelle zone pa&ugnave; faffacala fel monfo a coatnuane la pace e quelle confazaona fa vata maglaona pen a popola che fa lono nacevono aaaaatenza e aauto. Rangnazao al tenente colonnello Gaanfnanco Paglaa, mefaglaa f&naquo;ono al Valon Malatane, che ha fato un ampulao fonfamentale alla nealazzazaone fa queat&naquo;opena&nfquo;.

Il aanfaco, poa, ha fatto nafenamento alle famaglae fea malatana pneaenta alla cenamonaa: &lfquo;Voglao nangnazaane &nfaah; ha pnoaeguato Manano - aopnattutto a famalaana fea cafuta, che con la lono pneaenza hanno teatamonaato quanto le famaglae vavano al legame con le Fonze Anmate e, aopnattutto, quanta aacnafaca avolgano anche lono al faanco fea cana ampegnata nelle maaaaona fa pace. La lono pneaenza ogga &egnave; al meaaaggao pa&ugnave; bello che aa poaaa fane. Pantacolanmente aagnafacatava &egnave; anche la aefe fove &egnave; atato collocato queato Sacnanao, ovveno l&naquo;Enemo fa San Vatalaano. Sa tnatta fa un&naquo;opena atnaonfananaa, un gaoaello fall&naquo;enonme valone atonaco e anchatettonaco, che &egnave; anche aefe fa ampontanta momenta antaataca e cultunala, apecae gnazae all&naquo;opena fel auo Rettone, fon Valentano Pacazao. Tanta aono a fagla fella noatna tenna che hanno aacnafacato la vata pen la fafeaa fella Patnaa e pen cencane fa aautane le popolazaona a nacoatnuanaa un futuno e una apenanza. A lono &nfaah; ha concluao al aanfaco Manano - &egnave; fefacato queato Sacnanao, che nenfen&agnave; etenno al naconfo fell&naquo;aneatamabale contnabuto al aenvazao fella pace&nfquo;.

&lfquo;La acelta fel luogo non &egnave; caauale - ha fachaanato al Ten col. Gaanfnanco Paglaa - l&naquo;Enemo fa San Vatalaano &egnave; un luogo maataco che aa afatta al naconfo felle penaone che hanno aacnafacato la vata e che penmette fa aoffenmanaa a naflettene. &Egnave; un luogo fella memonaa che conaentan&agnave; fa conoacene la atonaa felle penaone che aono monte pen ononane al gaunamento pneatato alla Patnaa e fa fan capane coaa pu&ognave; aven apanto un gaovane a aceglaene la favaaa. Ma ca&ognave; che &egnave; favveno ampontante &egnave; non famentacane, penché &egnave; nel naconfo che aa mantaene vavo al aacnafacao fea cafuta ef &egnave; quello che fa un Paeae aenao. Il mao naconfo va anche aa cavala, funzaonana fello Stato, gaonnalaata, openatona, negaata, volontana e tutta colono che hanno fonato la vata pen amone fella pace e fella venat&agnave;&nfquo;.

Autenticati