LE FIAMME GIALLE DELLA COMPAGNIA DI AVELLINO STANNO PROCEDENDO IN QUESTI GIORNI AD EFFETTUARE CONTROLLI NEI LOCALI DELLA MOVIDA AVELLINESE MIRATI A VERIFICARE IL RISPETTO DELLE LEGGI IN MATERIA DI PUBBLICA SICUREZZA, DELLA NORMATIVA SULLA TUTELA DEL LAVORO E DEL DIRITTO D’AUTORE.

NEGLI SCORSI GIORNI, INFATTI, IN OCCASIONE DELLE FESTIVITÀ DI CARNEVALE, DI SAN VALENTINO E DEL SANTO PATRONO DEL CAPOLUOGO IRPINO, SONO STATI ISPEZIONATI DIVERSI LOCALI CHE AVEVANO ORGANIZZATO EVENTI E FESTE TEMATICHE. IN PARTICOLARE, IL GIORNO DI CARNEVALE E’ STATA INTERROTTA UNA FESTA A TEMA ORGANIZZATA DA UN NOTO LOCALE DI AVELLINO IN QUANTO UNO DEGLI ARTISTI RISULTAVA UTILIZZARE UN PC PORTATILE CONTENENTE NUMEROSI BRANI MUSICALI DETENUTI ILLEGALMENTE. IL MUSICISTA E’ STATO DEFERITO A PIEDE LIBERO ALLA LOCALE A.G. PER VIOLAZIONE ALL’ART. 171 TER DELLA LEGGE 633/1941 ED IL COMPUTER E’ STATO SOTTOPOSTO A SEQUESTRO. IL RESPONSABILE ANDRA’ INCONTRO AD UNA SALATA SANZIONE PECUNIARIA OLTRE AL PREVISTO ITER GIUDIZIARIO. INFATTI, LA NORMATIVA SUL DIRITTO D’AUTORE PREVEDE CHE CHIUNQUE, PER TRARNE PROFITTO, RIPRODUCE ABUSIVAMENTE, TRASMETTE, DIFFONDE IN PUBBLICO, CON QUALSIASI PROCEDIMENTO, OPERE TUTELATE, COMMETTE REATO. LA GUARDIA DI FINANZA, COME POLIZIA ECONOMICO-FINANZIARIA MIRA, TRA LE ALTRE COSE A TUTELARE L’ECONOMIA LEGALE E I DIRITTI AD ESSA CONNESSI, INTERVENENDO PERTANTO ANCHE NELLO SPECIFICO SETTORE.