enzo tortora

Sotto l'indicazione della strada, posta subito al di sotto del nome Enzo Tortora, ci poteva essere scritto:"giornalista, autore televisivo, scrittore, presentatore show men, parlamentare, politico...o altro ancora ".

Invece il comune di Lauro ha scelto di scrivere "vittima dell'ingiustizia", per ricordare l'alto valore morale e sociale di un uomo che finì dietro le sbarre con l'infamante accusa di essere un camorrista e che pagò con una malattia fulminante questa condizione. A poco o nulla valse il suo impegno politico e sociale nelle fila del Partito radicale per scongiurare altre situazioni come la sua. D'altro canto, lo stesso Stato che aveva inflitto la dura condanna all'innocente Tortora, non aveva saputo punire i suoi "carnefici", che, invece di essere sbattutti fuori dalla prestigiosa magistratura italiana, vi hanno fatto anche carriera.