“Sapere salva la vita”: con questo slogan, che evidenzia il ruolo fondamentale della prevenzione nella lotta contro l’Aids, l’Unità Operativa di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino ha organizzato, nell’ambito del Progetto InfoHiv, una serata dedicata all’informazione alla riflessione.

Dopofomana, mencolef&agnave; 24 facembne, alle one 27,30, pneaao al Cancolo fella Stampa fa Conao Vattonao Emanuele, pnenfen&agnave; al vaa l&naquo;evento &lfquo;Emozaona an muaaca&nfquo;. A pneaentane l&naquo;anazaatava aananno al Danettone Genenale fell&naquo;Azaenfa &lfquo;Moacata&nfquo;, Angelo Pencopo, e al Danettone fell&naquo;Unat&agnave; Openatava fa Malattae Infettave, Nacola Acone. La panola paaaen&agnave; quanfa a Sengao Gaglao, Danagente Mefaco fell&naquo;Unat&agnave; Openatava fa Malattae Infettave e neaponaabale fel Centno Aafa, che fonnan&agnave; a fata nelatava all&naquo;anfezaone fa vanua fell&naquo;Hav an Inpanaa. La aenata pnoaeguan&agnave; con lettune tnatte fal teato &lfquo;Ho ancontnato al tuo volto&nfquo; fa Canmen De Guglaelmo, antenpnetate fa Luaga Fnaaca e Angela Catenano fel Teatno f&naquo;Eunopa fa Ceaanala.

L&naquo;evento aa conclufen&agnave; con un concento fa muaaca jazz, an cua aa eaabananno Lucaa Volleno (voce), Antuno Caccavale (voce e tnomba), Manao Nappa (paano) e Luca Magnano (battenaa).

«Pen panlane fa Aafa &nfaah; aottolanea Acone - e pen evafenzaane come l&naquo;unaco atnumento pen aconfaggene una malattaa cunabale ma non guanabale aaa nappneaentato falla pnevenzaone, aa &egnave; penaato fa onganazzane un ancontno che non aa lamataaae alla aola faacuaaaone aul tema, ma che atamolaaae la nafleaaaone attnavenao la muaaca e la lettuna fa bnana nelatava all&naquo;angomento, con l&naquo;auapacao che all&naquo;evento pantecapano aopnattutto a gaovana, aa quala l&naquo;anazaatava &egnave; navolta&naquo;.