CERAMICHE

Sono la sapienza artigianale e l’antico patrimonio artistico miscelati ai valori della tradizione ceramica della bottega delle mani a rendere unica l’installazione della Ceramica Francesco De Maio al Fuorisalone, che si tiene a Milano, in Via Solferino n.24 – Metroquality, dal 17 al 22 aprile. 

Un’esplosione di decori dove l’azzurro del cielo e il blu del mare non hanno più fine in un intreccio infinito di forme e colori sempre diverso per ampliarsi e creare sempre nuovi motivi e seguire la linea dell’orizzonte che fa incontrare, di nuovo a Milano, il cielo e il mare di Sorrento in un tuffo nell’Infinito Blu di Gio Ponti. Una magica installazione che fa da cornice allo Show Cooking di Alida Gotta per l’evento di Giovedì 19 Aprile alle ore 18.00. E così, ancora una volta, la Collezione Blu Ponti di Ceramica Francesco De Maio diviene la perfetta simbiosi tra memoria storica, artigianato di qualità e sapienza creativa per raccontare al mondo un pezzo del design italiano intessuto di valori, di territorio, di tradizione e di persone. La Ceramica Francesco De Maio, licenziataria mondiale ed esclusiva della produzione, distribuzione e commercializzazione dei 33 decori che Gio Ponti realizzò nel 1960 per l’Hotel Parco dei Principi di Sorrento, presenterà nella città meneghina le sue meravigliose installazioni. E lo farà in Via Solferino n.24 – Showroom Metroquality, con una grande parete dedicata al Decoro Tipo 3 di Gio Ponti. Entrando nello spazio dedicato alla Ceramica Francesco De Maio si potrà quindi viaggiare con l’immaginazione ed abbandonarsi tra le meraviglie del cielo e del mare della Costiera Sorrentina. Per vivere così un’esperienza davvero emozionante assaporando l’apericena finger food preparato al momento da Alida Veggie Life. Un’armoniosa esposizione bianca e blu con le fedeli riproduzioni delle maioliche rigorosamente decorate a mano per unire artigianalità, tradizione e design in un fare tutto italiano firmato Gio Ponti.